.
Annunci online

Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


Ascolta la mia radio personale sul Last.fm

Leggi le mie recensioni musicali su Musicalnews


Leggi le mie recensioni musicali su Rockambula










Iscriviti a liberissimo


Se non volete commentare i singoli post almeno lasciate una traccia....




Aboliamo
le
province

Campagna promossa da Liberissimo

Votate
Liberissimo per le primarie sulmonesi del 2008


Italy#2
Maiorano 2007

DespeRage
Maiorano 2007
Per chi legge il blog: il lettore deve sapere che, leggendo i miei post, potrà trovare imprecisioni e quindi può benissimo farmi notare l'errore con i mezzi che internet e il blog mettono a disposizione.  Io mi impegnerò a modificare il post. Non censuro gli anonimi entro i limiti della diffamazione, comunque gradirei che chi scrive determinate cose, si prenda la responsabilità di quello che scrive. Abbiate il coraggio e non nascondetevi, anche se poi non me ne importa più di tanto. Saluti
Per chi volesse contattarmi su Msn: silviomancinelli@hotmail.com








 
F
oto di Virgilio Del Boccio


  


 

 

 Maiorano del 2001


Il Musico di Otranto -
Maiorano







CondividiBuy the CD Mashed Banana on Incidi!
Buy the CD Mashed Banana on Incidi! Buy the album Mashed Banana on Incidi!
vita da impiegato
Pensiamo ai nostri pendolari
7 dicembre 2016

Dieci anni fa circa, quando fui assunto dalla Banca del Fucino, feci un articolo su un giornale locale sui pendolari. Quell'articolo non l'ho ritrovato in archivio. Però il problema dei pendolari è rimasto. Se non si vive da pendolari non si capisce la vita che fanno. Io anche sono un pendolare: parto da Sulmona per arrivare in Marsica, oppure a Pescara o all'Aquila, ogni giorno. Però ci sono miei concittadini che partono quotidianamente da Sulmona per finire a Roma, prendendo prima la propria auto, poi l'autobus e per finire metro o bus locale. Un sacrificio assoluto. E la regione non va incontro a questa gente. Prima di tutto la polemica sul cambio degli orari invernali, polemica che non è solo di quest'anno, ma che spesso spunta. Un servizio pubblico che fa il contrario di quello che dovrebbe fare: andare incontro alle esigenze della propria utenza. Tua, la società che gestisce la parte pubblica su gomma è poi fantastica: non ha una biglietteria di riferimento. Per scoprire che c'è un tabacchino che vende i biglietti stai fresco se non leggi un avviso sotto il Ponte Capograssi e non tutti usano la carta di credito o Sisal per gli acquisti. Poi c'è il problema dell'orario: si arriva perennemente in ritardo. Si va poi di corsa, si sgomita nella metro per non perdere il treno. L'unica nota positiva è il fatto che è aumentata l'offerta con varie società che offrono la stessa tratta Sulmona – Roma. Rimane intatta sul bus l'umanità di quelle persone, che si ritrovano prima e dopo il lavoro a viaggiare e si organizzano per la cena tradizionale natalizia. Sono diventati ormai una famiglia. Sono quelli che portano in Abruzzo i soldi guadagnati nel Lazio. Un po' di rispetto per loro ci vorrebbe, ed invece questo non succede. Una modifica nell'orario e servizi migliori potrebbero essere utili. Sarebbe poi veramente utopia avere treni veloci che non impieghino tre ore e mezza per fare una tratta che con l'auto faresti in due!




permalink | inviato da liberissimo il 7/12/2016 alle 18:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio